HomeNewsSponsorGiocatoriPartiteContatti  domenica 5 aprile 2020
  • » News
  • » La Nis argento: ancora una volta la Germania "Campione d'Europa"

La Nis argento: ancora una volta la Germania "Campione d'Europa"

Nulla da fare per la NIS: sabato scorso in Germania i primi cittadini italiani, come successo già nel 2008, non riescono ad aggiudicarsi il titolo continentale.
Una splendida, quanto calda, giornata di sole ha accolto l’inaugurazione del triangolare “AlpenCup 2011”, presso lo stadio comunale di Sinsheim, precedente casa del club della Bundesliga, l’Hoffenheim.
La Nazionale Italiana Sindaci, scesa in campo dopo la prima partita disputata in mattinata tra la Nazionale Tedesca (ospitante) e la rappresentativa austriaca, ha fatto il suo esordio all’Europeo dei Sindaci proprio con i padroni di casa, portando a casa una sconfitta beffarda. La NIS, infatti, è partita molto bene, forte della presenza in squadra di elementi assai più giovani dei pari grado tedeschi: scambi veloci e aperture per le ali sono da sempre l’arma in più azzurra, che ancora una volta ha costretto l’abile quanto elegante palleggio tedesco, ad un’impostazione guardinga. Nonostante ciò, tuttavia, è la Germania a passare in vantaggio al 13° minuto del primo tempo con un tiro rasoterra preciso del suo numero 10, Reinhard (organizzatore dell’Europeo 2011 e colonna dei teutonici). Una vera doccia fredda per i sindaci allenati da mister Campi.
La squadra riparte caparbia e sfiora più volte il pareggio proponendosi assiduamente nell’area avversaria, ma mancando del guizzo decisivo: ne è prova la traversa colta da Roberto Padrin, Sindaco di Longarone, che agendo sulla sinistra è stato il costante grattacapo della retroguardia di casa. Neanche il tempo di reagire, che la Nazionale tedesca sfrutta un errore di posizionamento del centrocampo italiano trovato sbilanciato verso una fascia: l’apertura sulla sinistra coincide con la sua conclusione a rete e il 2-0, proprio una manciata di secondi prima della fine del primo tempo.
Un secondo tempo generoso quanto poco efficace e fortunato in avanti non riesce a raddrizzare il risultato finale, influenzato anche da qualche entrata “di troppo” da parte tedesca, che fa alzare leggermente i toni della contesa, subito placati dal “terzo tempo” a base di birra, salsicce e crauti.

La seconda partita dell’Italia è stata disputata tra due squadre piuttosto stanche e provate dal caldo pomeriggio: la differenza tecnica con gli autriaci è più che notevole e consente agli “azzurri” di portare a casa un roboante 4-1, che porta le firme di Padrin (3 gol per il miglior uomo N.I.S.) e di Mauro Bonomelli, Sindaco di Costa Volpino, su rigore.



| © Nazionale italiana Sindaci Onlus
| presso ANCI, Via dei Prefetti 46, ROMA
| email: info@nazionaleitalianasindaci.it
| P.IVA: 10995041000 - C.F. 97417670581